Il Sole 24 Ore

L’istituzione al Porto di Manfredonia del Punto di Ingresso Fitosanitario (PIF) per i primi controlli all’arrivo dei cereali nel territorio comunitario,costituisce secondo Confindu

L’istituzione al Porto di Manfredonia del Punto di Ingresso Fitosanitario (PIF) per i primi controlli all’arrivo dei cereali nel territorio comunitario,costituisce secondo Confindustria Foggia un ulteriore tassello alle attività di rilancio e sviluppo dell’importante infrastruttura portuale di Capitanata.

L’attesa firma al decreto da parte del Ministero delle Politiche Agricole assegna ora al Porto di Manfredonia  – dopo il PED/PDI, punto per l’importazione riconosciuto nel settembre 2016 - una delle poche strutture transfrontaliere presenti in Italia ed adibite ai prelievi, al campionamento ed al disbrigo delle procedure amministrative per le merci da sottoporre ai controlli fitosanitari, consentendo, quindi, di far confluire in Capitanata movimentazioni di merci prima destinate ad altri porti.

“Esprimo grande soddisfazione per il risultato che corona due anni di duro lavoro e desidero pertanto ringraziare le aziende e tutti i rappresentanti istituzionali che hanno condiviso ed accompagnato questa iniziativa fortemente voluta da Confindustria Foggia e dalle imprese del settore, ha dichiarato il Presidente degli Industriali di Capitanata, Gianni Rotice. Un esempio concreto di lavoro di squadra  che ci ha visto impegnati assieme al Presidente della Sezione Terziario e Servizi di Confindustria Foggia,  Pio de Girolamo, al Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale, Ugo Patroni Griffi  – con il quale mi onoro di collaborare nel Comitato di Gestione -, ed alla struttura dell’Autorità medesima nella persona di Piero Bianco”.

“Un ringraziamento ed un plauso particolare – ha aggiunto Rotice - sento inoltre di rivolgere a Colomba Mongiello, della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati, per la sua efficace azione di coordinamento e sostegno che ha portato al conseguimento dell’importante risultato. Sono questi - ha concluso Rotice -  gli esempi virtuosi di sinergia e collaborazione istituzionale che occorre trasferire ad altre tematiche per aumentare le opportunità e le occasioni di crescita per il nostro territorio”.

2018 Powered by Mediafarm S.r.l.