Il Sole 24 Ore

CONFINDUSTRIA INCONTRA IL GRUPPO SEASIF FAVILLA.

CONFINDUSTRIA INCONTRA IL GRUPPO SEASIF FAVILLA.

==========================================

DIMAURO : “LO SVILUPPO DELLA CAPITANATA HA BISOGNO

DI UN RUOLO INCISIVO DEL PORTO DI MANFREDONIA”

—————————————————————————————

 

 

Importante vertice in Confindustria con il management del Gruppo Seasif, leader nel campo delle strutture industriali, interessato alla realizzazione di tre impianti nell’area portuale di Manfredonia con l’impiego della Geochem Logistica, operante da anni nelle azioni di sistema di alta specialità impiantistica.

Il Presidente di Confindustria Giancarlo Dimauro, con i Vice De Pellegrino e Sassano,  D’Alessio Presidente Sezione Assoeventi, il Direttore Generale Barbone e il Coordinatore dell’Ufficio di Presidenza dè Finis, ha incontrato l’ing. Francesco Favilla, accompagnato dal team operativo del Gruppo.  

“Abbiamo avuto un confronto molto interessante di natura non solo tecnica, ma anche giuridica sulle iniziative che porta avanti il Gruppo Seasif, nostro associato con la Geochem Logistica - ha dichiarato Dimauro - nel corso del quale abbiamo potuto fare una prima, attenta ricognizione del progetto industriale che l'ingegnere Favilla ipotizza su tre fronti interessantissimi e che prevede, come noto, il riutilizzo dei nastri trasportatori con interventi sulle banchine denominate A 1 e A 2”.

“L’impegno di Confindustria - ha precisato Dimauro - è mirato ad accompagnare l’attuale fase nel rispetto delle complesse procedure che l’intervento richiede, al quale annettiamo un’importanza di primo piano per il rilancio del porto di Manfredonia che non è solo il naturale  porto della Capitanata, ma dell’intero bacino del corridoio adriatico, da un punto di vista strategico”.

“Ringrazio Confindustria Foggia per l’attenzione e l’interesse mostrati verso l’iniziativa - ha dichiarato l’ing. Favilla -  che cercheremo di portare avanti con la più ampia partecipazione delle istituzioni e delle collettività interessate. È un’occasione direi unica per riaprire scenari di sviluppo e di occupazione per questo pezzo del Mezzogiorno. Noi non abbiamo altri interessi se non quello di sbloccare le naturali ed aggiungo grandi potenzialità di una struttura portuale inceppata da molti anni”.  

Nei prossimi giorni - informa Confindustria - seguiranno altri due incontri sul tema  con il Presidente dell’Area di Sviluppo Industriale, il dott. Agostino De Paolis e con il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale, Prof. Ugo Patroni Griffi.

 

2021 Powered by Mediafarm S.r.l.